Verobiologico
Caricamento...
13
ott
Comments
18

I tessuti ecologici e sicuri di Cora Happywear

Redazione - 13 ottobre 2016 Comments18
  • Condividi su:

Impariamo a conoscere i tessuti bio ed le fibre ecologiche grazie a Cora Happywear

 

La scelta degli indumenti intimi per i bambini e dell’abbigliamento in generale è un tema molto sensibile per il rispetto ed il benessere della loro cute. Questi tessuti diventano una seconda pelle essendo a contatto per tante ore con la loro epidermide delicata ed è importante fare attenzione alla provenienza ed alla composizione delle fibre tessili.

 

Durante il life party organizzato da Cora Happywear a cui abbiamo partecipato con piacere, abbiamo potuto approfondire queste tematiche molto importanti proprio per la nostra salute e la sicurezza dei tessuti analizzando anche le scelte virtuose che l’azienda ha fatto. Va sottolineato che il nome Cora deriva da coraggio: coraggio di scelte controcorrente di rispetto della natura e della pelle dei nostri figli. 

 

cora2

La preferenza per il cotone biologico, ad esempio, è motivata dal fatto che è libero da pesticidi, insetticidi, fertilizzanti e lavorato tramite un processo ecologico ed ecosostenibile. Si tratta di una scelta responsabile e consapevole per garantire ai bambini il comfort di una fibra naturale che lascia respirare la pelle evitando il rischio di irritazioni cutanee.

 

Elevata assorbenza, delicatezza, setosità, naturale elasticità e diminuzione della proliferazione di batteri sono le caratteristiche dell’eucalipto che la rendono perfetta per i nostri bambini. Nello specifico è un fibra cellulosica sintetica in quanto, anche se proveniente da materie prime naturali, necessita di una trasformazione da parte dell’uomo per ottenerla. La rinnovabilità e il processo di trasformazione e lavorazione eco ne fanno invece la più ecologica tra le fibre artificiali. Ha inoltre un’alta resa, pari a dieci volte quella del cotone, a fronte di una necessità venti volte inferiore di risorse idriche.

 

La lana rigenerata utilizzata per i capi invernali invece nasce da un particolare processo virtuoso di riciclo della lana, che ci auguriamo possa diffondersi sempre di più. Questo processo di rigenerazione della lana è possibile grazie al riutilizzo di vecchi indumenti in lana e agli scarti tessili di lavorazione. Attraverso alcuni processi di selezione degli scarti, lavorazione e lavaggio della lana, si ritorna ad avere il fiocco pronto per essere cardato e filato, che ha infatti lo stesso aspetto della lana appena tosata. Possiamo solo augurarci che in futuro nascano in tutto il mondo sempre più laboratori che possano dare nuova vita alla lana e aziende che abbiano questa preferenza annullando gli sprechi.

 

Infine, i manufatti tessili realizzati in fibra di bamboo di Cora risultano molto morbidi, resistenti nel tempo ed al tatto simili alla seta. La fibra di bamboo possiede naturalmente uno speciale agente anti-batterico che la rende particolarmente adatta a contatto con la pelle. I tessuti ottenuti dal bambù sono molto soffici e luminosi e naturalemente elastici, per questo sono molto apprezzati. La produzione di viscosa di bamboo avviene a ciclo chiuso, cioè tutti i prodotti chimici vengo riutilizzati e non buttati come avviene per la realizzazione di altre viscose. 

 

coraPer acquistare questi capi d’abbigliamento per bambini e per le loro mamme, potete contattare una lifestyler di Cora che organizzerà un life party, una riunione tra amiche per conoscere i prodotti di Cora proprio come quello a cui abbiamo partecipato noi, facendovi toccare con mano i tessuti e provare tutti i modelli presenti nel catalogo. E se siete interessate a diventare voi stesse lifestyler, potete contattare il team di Cora che è fatto di donne in gamba pronte a incoraggiarvi e sostenervi in questa avventura di collaborazione con l’azienda.

Interessante è anche l’attenzione al sociale: per ogni prodotto venduto, il 2% è destinato all’adozione a distanza di bambini con la startup Plan Italia a Dakar in Senegal.

Per quanto ci riguarda, pensiamo che scelta delle fibre ecologiche e biologiche per il vostro bambino è un primo passo per farlo crescere nella consapevolezza che il rispetto dell’ambiente e del lavoro di chi produce è una priorità da non sottovalutare.  

 

L' autore : Redazione

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.