Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Il miglio: un cereale prezioso fin dai primi pasti

Consigli per uno svezzamento alternativo con ingredienti bio

 

Dopo aver raccontato qui le principali caratteristiche del nostro svezzamento, iniziamo a conoscere gli alimenti amici di Camilla nel suo percorso nel mondo del cibo.

 

Mi piace l’idea di iniziare dal miglio, un cereale dalle importanti e preziose proprietà ma che nell’immaginario di molti viene catalogato come “cibo per uccellini”.

 

Il miglio è un cereale che abbiamo usato fin dai suoi primi bocconi. Esso è ricco di sali minerali (tra cui ferro, magnesio, potassio), vitamine del gruppo B, A, E, amminoacidi (ha un contenuto proteico elevato per essere un cereale), contiene acido silicico per il rafforzamento di capelli e unghie, è consigliato in gravidanza, allattamento, stati di affaticamento e durante la crescita. E’ adatto ai bambini anche grazie alla sua elevata digeribilità ed è privo di glutine. Come se tutte queste caratteristiche non bastassero, la sua preparazione è pratica e veloce, non richiede infatti ammollo e si cuoce in circa 20 minuti in pentola normale.

 

Personalmente, con la mia bimba ho trovato un’unica difficoltà iniziale legata alla deglutizione del miglio, che generalmente si acquista in chicchi decorticati. Visto le piccole dimensioni dei chicchi immaginavo non ci sarebbero stati problemi e invece Camilla faceva fatica e spesso tossiva come se le andasse un po’ di traverso. Per ovviare a questo problema siamo ricorse, per i primi mesi a due soluzioni: il frullatore per creare delle creme omogenee e il miglio soffiato, che invece non le dava problemi nella deglutizione. Adesso che è cresciuta, il miglio lo mangia tranquillamente in chicchi e in abbinata a verdure e legumi, oltre che nel suo formato preferito: le polpette! Questo cereale infatti ha una consistenza che si presta benissimo alla realizzazione di polpette e crocchette da cuocere in forno.

 

Di seguito elencherò tre diversi modi di cucinare il miglio secondo l’ordine cronologico seguito da me e Camilla. I fiocchi di miglio sono stati i primi (verso i 6/7 mesi), circa un mese più tardi abbiamo preparato la zuppa di miglio e lenticchie rosse e, per finire le nostre amate polpette!

 

1) Miglio soffiato con verdure e ricotta di capra

Ingredienti (1 baby porzione)

  • 35 gr di miglio soffiato
  • brodo vegetale q.b.
  • 40 gr di verdure (noi zucca)
  • 30 gr di ricotta di capra
  • 1 cucchiaino di olio EVO

 

Bagnare il miglio soffiato con il brodo bollente direttamente nella ciotolina di portata, mettere da parte e coprire per far ammorbidire i fiocchi.

Nel frattempo cuocere al vapore le verdure.

Schiacciare le verdure con la forchetta ed aggiungere al miglio.
In base alle preferenze del vostro bambino, tagliare la ricotta di pecora a pezzettini oppure schiacciarla con la forchetta, aggiungere alla zuppa e mescolare.

Condire con un cucchiaino di olio extravergine di oliva a crudo e servire.

 

2) Zuppa di miglio e lenticchie rosse

Ingredienti (1 baby porzione)

  • 30 gr di miglio decorticato
  • 10 gr di porro
  • 1 patata rossa piccola
  • 25 gr di lenticchie rosse decorticate
  • 1 cucchiaino di olio EVO
  • brodo vegetale per cuocere il miglio

 

Sciacquare il miglio con abbondante acqua fredda, scolarlo e farlo tostare in una pentola antiaderente per qualche minuto.

Aggiungere il doppio del volume di brodo vegetale bollente, il porro e far cuocere per circa 20 minuti (aggiungere eventualmente altro brodo se si asciuga troppo). Contemporaneamente sciacquare le lenticchie, metterle in un pentolino con il doppio del volume dell’acqua e la patata tagliata a pezzettini. Portare a bollore e far cuocere per circa 10-15 minuti, poi scolare e incorporare al miglio, amalgamare sul fuoco per qualche minuto tutti gli ingredienti e poi passarli con un frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema vellutata.

Impiattare e condire con un cucchiaino di olio extravergine di oliva a crudo.

 

3) Polpette di miglio e verdure

Ingredienti per 12 polpette piccole

  • 80 gr miglio decorticato
  • 80 gr di verdure di stagione
  • 10 foglie di basilico
  • 3 cucchiai abbondanti di formaggio parmigiano
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • farina di mais per impanatura

 

Sciacquare il miglio con abbondante acqua fredda, scolare e farlo tostare in una padella antiaderente per qualche minuto.

Aggiungere l’acqua e portare a bollore, aggiungere le verdure a pezzettini, far cuocere per 20 minuti.

Spegnere la fiamma, mettere un coperchio e lasciare riposare il miglio per qualche minuto.

Frullare il miglio e le foglie di basilico fino ad ottenere un impasto cremoso ed omogeneo, aggiungere il parmigiano grattugiato ed il pangrattato, mescolare.

Preparare delle polpettine con il palmo delle mani, schiacciarle lievemente e passarle nella farina di mais (quella per fare la polenta), disporre le polpette sulla teglia del forno ricoperta con carta da forno precedentemente bagnata e strizzata.

Cuocere le polpette per circa 25 minuti a 180 gradi (o secondo il “carattere” del vostro forno!).

 

Ecco tre modi per proporre il miglio ai nostri bimbi, non privateli di questa vera e propria di miniera di salute a tavola!

 

A presto con nuovi suggerimenti per la sana alimentazione dei nostri bimbi.

Ilaria

Ilaria Casagrande | cosamangiacamilla.it MIGLIO
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.