Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Il ruolo dell’agricoltura biologica nella lotta ai cambiamenti climatici

24 agosto 2015

Incontro presso il forum di Expo ”Il biologico nutrirà il pianeta”

 

La collocazione dell’agricoltura biologica all’interno del Parco tematico di EXPO sulla Biodiversità, l’unico dedicato all’agricoltura, ci chiede di rendere evidente che il biologico non è solo una categoria merceologica di prodotto, ma un sistema agricolo e alimentare innovativo che si candida, anche attraverso la biodiversità, a nutrire e nel contempo salvaguardare il Pianeta.

 

Per questo e per consentire a tutta la comunità del biologico e biodinamico, a livello internazionale e nazionale, di contribuire a questa sfida, le associazioni firmatarie, con il sostegno di Bologna Fiere (che ha realizzato e gestisce il Parco tematico della Biodiversità e il Padiglione del Biologico di EXPO Milano 2015), hanno dato vita al forum internazionale ‘Il biologico nutrirà il Pianeta’, costituito dalle organizzazioni che rappresentano questa comunità e aperto anche alle organizzazioni vicine, nonché alle imprese, alle donne e agli uomini che lavorano in questo settore, su tutti i livelli e in ogni ambito, o che semplicemente credono nel ruolo fondamentale dell’agricoltura e dell’alimentazione biologica nel dibattito sul futuro della sicurezza alimentare del Pianeta.

 

L’agricoltura biologica, grazie all’esclusione di prodotti chimici di sintesi e all’uso ottimale di pratiche agronomiche, vanta un forte potenziale nella mitigazione dei cambiamenti climatici, poiché è in grado di ridurre le emissioni dei gas serra e di sequestrare grosse quantità di carbonio nei suoli. In generale, i vantaggi cumulativi di varie pratiche biologiche – come il mancato utilizzo di fertilizzanti sintetici, la riduzione delle emissioni agricole di anidride carbonica e il sequestro di carbonio da parte del suolo – hanno un potenziale di riduzione dei gas a effetto serra pari a 5.1-6.1 GT (miliardi di tonnellate) di CO2 equivalenti. Questo significa che una conversione globale ai metodi di gestione biologica trasformerebbe l’agricoltura da principale fattore di cambiamento climatico ad attività a impatto climatico zero, rendendola al contempo un’efficiente strategia di adattamento alle incertezze climatiche.

Inoltre, le aziende agricole biologiche consumano circa 1/3 di energia in meno rispetto a quelle convenzionali, grazie a una maggiore efficienza nella fissazione biologica dell’azoto. Un minore consumo energetico è fondamentale per far fronte al picco del petrolio e, di conseguenza, alle fluttuazioni del costo dell’energia che impattano sull’economia a tutti i livelli. ll convegno, organizzato e curato dall’Action Network “Il biologico nutrirà il Pianeta”, vuole fare il punto sul dibattito internazionale in corso in questo ambito, e in particolare sul ruolo dell’agricoltura biologica nella mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, mettendo a confronto esperienze internazionali e italiane autorevoli e significative.

 

PROGRAMMA:

h. 15.00 Saluti e introduzione ai lavori

• Raffaele Zanoli – Presidente GRAB-IT, Gruppo di Ricerca in Agricoltura Biologica in Italia

Professore ordinario – Università Politecnica delle Marche

• Antonio Compagnoni – Rappresentante italiano nel Consiglio IFOAM EU – Segretariato IFOAM

AgriBioMediterraneo

INTERVENTI

• Eduardo Aguilera Fernández – Supporto tecnico di alto livello per la ricerca, esperto in materia

di cambiamenti climatici e suolo in agricoltura, Università di Siviglia

• Hans Rudolf Herren – Presidente & CEO del Millenium Institute, co-fondatore e presidente

di Biovision

• Eric Gall – IFOAM EU Policy Manager

• Paola Migliorini – Professore assistente e ricercatore in Agronomia e Sistemi Colturali Erbacei

e Ortofloricoli, Università delle Scienze Gastronomiche di Pollenzo

• Lorenzo Ciccarese – Ricercatore ISPRA – Istituto Superiore per la Protezione

e la Ricerca Ambientale

• Helmy Abouleish – CEO Sekem, Egypt – in collegamento video da Eliopoli, Cairo – Egitto

Modera: Luca Lombroso – Meteorologo, divulgatore ambientale e scrittore

h. 19.00 – INCONTRO CON HANS HERREN

Presidente & CEO del Millenium Institute, co-fondatore e presidente di Biovision

Modera: Luca Lombroso – Meteorologo, divulgatore ambientale e scrittore

 

Il forum ha il patrocinio di IFOAM, IFOAM EU, IFOAM AgriBioMediterraneo e di ISOFAR e il supporto di Navdanya International, la cui Presidente Vandana Shiva ha partecipato all’evento di avvio del forum il 16 maggio in EXPO. Il forum intende collaborare con il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali del Governo italiano per organizzare un grande evento dedicato al biologico all’interno di EXPO.

organic
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.