Verobiologico
Caricamento...
13
ago
Comments
0

Saperi&SaporiBio: l’Azienda Agricola Biologica NicoBio

Veronica - 13 agosto 2015 Comments0
  • Condividi su:

Per la rubrica Saperi & Sapori BIO, incontriamo l’Agriturismo Biologico NicoBio

 

agriturismo biologico“Non si può sapere qual è il vero lavoro del contadino: se è arare, seminare, falciare oppure se è nello stesso tempo mangiare e bere alimenti freschi, fare figli e respirare liberamente , poiché tutte queste cose sono intimamente unite , e quando egli fa una cosa completa l’altra . E’ tutto lavoro, e niente è lavoro nel senso sociale del termine. E’ la sua vita.”

 Jean Giorno, Lettera ai contadini sulla povertà e la pace

 

L’Azienda Agricola Biologica Nico è coltivazione e vendita diretta di ortaggi e frutta biodinamici ed è anche Agriturismo, che accoglie persone provenienti da tutto il mondo con il programma WWOOF che vogliono fare una esperienza di lavoro nei campi.

 

Inoltre è Il Giusto Gusto, il ristorante biologico dell’agriturismo.

“La terra, l’acqua ed il calore, un seme, la cura per una pianta, la luce ed il sudore, un frutto in un canestro per la cucina, il fuoco, un piatto, il bicchiere….Il Giusto Gusto.”

Il giusto gusto, un tiny restaurant, nasce dall’idea di voler riportare sulle tavole di tutti i giorni piatti semplici, gustosi, pieni di colori e rispettosi dei tempi della natura.

Di verdure ce ne sono tante, diverse per ogni stagione ed è con quelle che si cucina.

“Perché la cucina è storia, è memoria di una civiltà contadina, è comunicazione, rispetto di se’ stessi, è cultura ed economia, gioco individuale o di gruppo, manipolazione, alchimia e fantasia: è musica e danza!”

Letizia Nucciotti, L’Antichef

 

Per chi pernotta nell’agriturismo, il suo viaggio continua seduto a tavola con piatti diversi ogni giorno e ispirati a ricette tradizionali. Infatti per gli ospiti agrituristi il ristorante è sempre a disposizione.

Per chi non pernotta, il ristorante è aperto il Venerdì sera e la Domenica a pranzo, su prenotazione.

 

AsinoFaScuola è la fattoria didattica per raccontare e così diffondere la cultura contadina per far comprendere il vero valore di ciò che mangiamo.

 

Elena, la padrona di casa che abbiamo incontrato personalmente presso l’agriturismo, così ci ha descritto le persone e le attività di NicoBio.

Coltivare è prendersi cura: Federico, sta nei campi, coltiva la terra e raccoglie le verdure che poi porta al mercato contadino.

Cucinare è accogliere: Elena, sta in agriturismo, impasta farine e lievito madre e cucina ogni giorno piatti di stagione. E’ lei che vi accoglierà al vostro arrivo insieme alle tre piccole bambine – Cloè, Tideg ed Anaïs.

L’agricoltura è un lavoro familiare ma qui di aiuto ce n’è tanto: Sandra, sistema le case per renderle sempre accoglienti e preparare per voi le colazioni; Federica sta tra i fornelli, tegami e pentoloni ed è un ottima cuoca vegetariana; Alice, prepara i dolci… e poi c’è Dona che si prende cura delle bambine. Fatawo vive in famiglia e si occupa degli animali e del giardino. Marco con calma e pazienza incastra pietre per costruire i muretti a secco nell’oliveto. Maria Pia sta con le nipoti e dà consigli in cucina. Chica, Patrizia e Cinzia qui si incontrano per dar vita ad AsinoFaScuola.
Filippo nei campi porta allegria e buon umore, Sharif invece sta in silenzio ma il suo lavoro è più prezioso dell’oro. Tobia è il cane, il più tranquillo di tutta la brigata.
Spesso nei campi siamo in tanti ci sono i ragazzi del programma wwoof che da tutto il mondo  vengono ad aiutare per fare una vera esperienza a contatto con la natura.

 

Conoscere Elena, godere della sua ospitalità e scoprire l’agriturismo NicoBio è stato davvero un grande piacere che condividiamo con voi sperando che anche voi possiate trovare la pace e la serenità che noi abbiamo assaporato qui.

 

TAG :
L' autore : Veronica
Sogno che nel futuro si possano diffondere stili di vita sostenibile, ho grande passione per i social media e per la cucina sana. Panifico solo con pasta madre e curo l'orto insieme a mio figlio e mio marito. Mi definisco reducetariana ma adoro sperimentare piatti vegan. Il mio motto è: diffondiamo la cultura del biologico per il nostro benessere e per scegliere consapevolmente cosa acquistare.

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.