Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

I semi di lino: antitumorali naturali e benefici

 

La coltivazione del lino può essere fatta risalire al 3000 aC in Babilonia. Nelle camere funerarie egiziane si vede sia la coltivazione del lino che abbigliamento in fibre di lino.

Ippocrate scrisse di fare uso del lino per il sollievo dei dolori di stomaco. Nello stesso periodo di tempo, Teofrasto suggeriva l’uso della mucillagine del lino come rimedio tosse.

 

Il segreto di questo alimento risiederebbe in composti vegetali dei fitoestrogeni tra i quali i più importanti sono i legnani. I ricercatori hanno scopero che questi possono uccidere le cellule tumorali e prevenire l’insorgenza di tumori secondari bloccando la crescita di nuovi vasi sanguigni.

 

La ricerca ha dimostrato che i lignani hanno notevoli proprietà antitumorali e sono composti di fibre che sono in grado di legarsi ai recettori degli estrogeni promuovendone gli effetti sul tessuto mammario. Fanno inoltre aumentare la produzione di un composto chiamato SHBG che è una proteina che regola i livelli di estrogeni eliminandone l’eccesso.

 

Benefici per il carcinoma mammario

Uno studio del German Cancer Research Centre di Heidelberg ha analizzato i livelli di enterolattone prodotto quando i fitoestrogeni entrano nell’intestino. I risultati hanno mostrato che le donne con i più elevati livelli di enterolattone hanno avuto un tasso di mortalità ridotto di due quinti rispetto alle donne con i più bassi livelli della stessa sostanza. Le donne con alto livello di enterolattone, che è legato alla elevata assunzione dei lignani da alimenti come il lino, hanno una riduzione del 58% del rischio di cancro al seno. È stato dimostrato inoltre che avere un alto livello di enterolattone offre analoghi livelli di protezione anche contro la diffusione del cancro e la formazione di tumori secondari. Per arrivare a questi risultati i ricercatori tedeschi hanno analizzato campioni di sangue di oltre 1000 donne con diagnosi di tumore al seno in premenopausa per un periodo di oltre tre anni.

 

Anche il direttore del programma di prevenzione del cancro al seno presso l’ospedale di Toronto sostiene che di semi di lino nella dieta possono ridurre i tumori del cancro al seno.

La sua ricerca ha coinvolto 50 donne che erano state recentemente diagnosticato un cancro al seno e sono stati in attesa di un intervento chirurgico. Sono state divise in 2 gruppi: un gruppo è stato dato un muffin al giorno contenente 25 grammi di semi di lino macinati e l’altro gruppo aveva muffin senza semi. Dopo l’intervento chirurgico, si è scoperto che coloro che erano stati dati i muffin di semi di lino hanno avuto a crescita più lenta tumori del cancro al seno rispetto agli altri.

 

Benefici per il cancro alla prostata

I lignani hanno rallentato la crescita del tumore nei pazienti affetti da cancro alla prostata.

Semi di lino a terra sembra essere molto utile non solo per prevenire il cancro alla prostata, ma anche per gli uomini che già hanno il cancro alla prostata. Così come l’effetto fitoestrogeni, i lignani di semi di lino aderiscono all’ormone recettori e promuovere la rimozione di testosterone. Negli uomini che hanno il cancro alla prostata, una dieta a basso contenuto di grassi integrata con 30 grammi di semi di lino macinati riduce testosterone del 15%, rallenta il tasso di crescita delle cellule tumorali, e aumenta il tasso di mortalità delle cellule tumorali.

 

Benefici per il cancro del colon

Uno studio sugli animali ha rivelato che la supplementazione di olio di semi di lino è stato efficace nel prevenire il cancro al colon.

 

Benefici per colesterolo

Le donne che hanno incluso 50 grammi di semi di lino macinati al giorno per 4 settimane per la loro dieta hanno ridotto il colesterolo totale del 9% e del colesterolo LDL del 18%. I semi di lino abbassano anche marcatori infiammatori legati ad un aumentato rischio di malattie cardiache.

 

Benefici per l’ADHD

I bambini con ADHD hanno avuto un miglioramento significativo dei sintomi con l’assunzione di olio di semi di lino.

 

Benefici per il diabete

L’aggiunta di lino rallentato la comparsa del diabete di tipo 2 in studi sugli animali e reni proteggere dai danni solito come conseguenza del diabete.

 

Benefici per pelle e capelli

Ricerche hanno dimostrato che l’uso quotidiano di semi di lino aiuta a ridurre la calvizie negli uomini.

Il lino aumenta la velocità di guarigione della pelle ferita grazie alla grande quantità di lignani contenuti e agli acidi grassi. È anche in grado di ridurre le cicatrici da acne: un cucchiaio di semi di lino al giorno inibisce l’acne, riducendo il rilascio di sebo in pelle L’olio di semi di lino rigenerano le cellule ciliate morte e donano capelli sani e lucenti .

Va tuttavia evitato in gravidanza, in quanto può causare difetti alla nascita e persino l’aborto.

semi di lino
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.