Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Il comune di Lazise dice NO ai pesticidi

Lazise vieta l’utilizzo di pesticidi con due provvedimenti comunali

 

Esiste già un provvedimento per inibire l’uso dei pesticidi ma è stato spesso disatteso. Amministrazione comunale ha perciò varato un secondo provvedimento che si affiancherà presto una nuova e più restrittiva regolamentazione.

La prima ordinanza fa riferimento alla difesa degli insetti come le api, da sempre termometro dell’inquinamento ambientale, impedendo l’utilizzo di erbicidi e fitosanitari nel periodo di fioritura e conseguente impollinazione.

Questa ordinanza “Iniziative per la riduzione degli effetti sull’ambiente e sulla salute umana di biocidi e pesticidi” è stata la reazione a seguito del ritrovamento di alcuni terreni in cui era stato fatto largo uso di pesticidi, vicini a pozzi di approvvigionamento di acqua potabile, con il rischio concreto di penetrazione nelle falde acquifere. 

Si tratta di un documento preciso e sostanzioso, ricco di riferimenti normativi, valutazioni di istituti scientifici, associazioni legate all’ambiente ed esperti in materia, che tocca in maniera specifica le tematiche della tutela della salute dei cittadini e dell’ambiente in generale, frutto di un team di giuristi e di esperti in chimica, agricoltura e tutela ambientale.

In particolare sono state fatte proposte con il fine di:

  • ottenere una maggiore trasparenza ed esaustività delle pubblicazioni delle analisi chimiche, fisiche e biologiche sulle acque da parte di AGS e ULSS competenti, ed in generale;
  • vietare l’impiego di pesticidi ed erbicidi in aree pubbliche, zone sensibili e maggiormente frequentate quali scuole, cimiteri, parchi pubblici ed impianti sportivi;
  • sensibilizzare operatori pubblici, cittadini ed agricoltori privati circa i potenziali danni alla salute ed all’ambiente provocati da un uso massivo di pesticidi e sostanze chimiche di sintesi.

 

L’istanza fa riferimento inoltre al fatto che Lazise ospita ogni anno la prestigiosa fiera nazionale “I Giorni del Miele” e che recentemente ha richiesto la candidatura anche ad Apimondia, congresso nazionale degli apicoltori: pesticidi e api infatti non vanno assolutamente d’accordo, come confermano numerosi studi che indicano l’utilizzo dei prodotti chimici in agricoltura come causa della morte delle api.

 

A Lazise la questione ambientale e alla tutela della salute pubblica da parte degli amministratori è prioritaria, speriamo che questa sensibilità su diffonda rapidamente in altri comuni italiani.

 

fonte

lazise
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.