Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Stria: un forno biologico al 100%

Intervista a Riccardo Astolfi che ci parla della sua nuova avventura: un forno biologico a Reggio Emilia

 

Abbiamo incontrato Riccardo Astolfi, celebre creatore del PastaMadreDay e della mappatura degli spacciatori di lievito madre, presso il nuovo forno Stria a Reggio Emilia.

Il forno si trova in una zona centrale della città ma è facilmente accessibile. L’entrata è molto accogliente e la comunicazione ha una grafica accattivante ma sobria. Bellissimo è il laboratorio di panificazione a vista, visibile sia da chi entra nel punto vendita che dalla strada. Abbiamo potuto vedere il fornaio e l’aiuto-fornaio all’opera ed abbiamo assaggiato alcune specialità tutte a base di lievito madre e farine bio: una buonissima focaccia integrale e biscotti al cacao.

 

Abbiamo chiesto subito a Riccardo di spiegarci perché ha aperto questo forno a Reggio Emilia e la risposta è stata diretta: “A Reggio Emilia mancava una realtà come questa: il forno Stria produce pani, focacce e biscotti con farine biologiche a filiera corta e molite a pietra che acquistiamo direttamente dal mulino. Inoltre abbiamo scelto di eliminare qualsiasi derivato di origine animale, anche i biscotti sono a base di olio di oliva e non contengono uova. Per quanto concerne le farine prediligiamo farine da grani antichi ed integrali“. 

 

Il nome è originale: STRIA. Ma cosa significa?

Riccardo ci ha spiegato che nasce dall’usanza delle nostre nonne che prima di infornare tutto il pane preparato, inserivano un pezzo di prova per verificare la temperatura del forno. Questa sonda era chiamata stria, dal dialetto strega, e ci riporta alla memoria i roghi medioevali delle streghe. Inoltre – ma questo non lo possiamo scrivere – Riccardo ci ha detto che il nome ha un’attinenza con le sue socie, le sorelle Braglia di DiSanaPianta, “Che sono sono un po’ come delle streghe in cucina, naturalmente nel senso buono del termine”. Infine Riccardo ha tenuto a sottolineare come il recupero di una parola del dialetto simboleggi il legame con il territorio che concretamente si manifesta nell’utilizzo di farine proveniente da raccolti della zona a km0.

 

E le ricette come sono state elaborate?

Le ricette dei prodotti del forno sono il risultato di sperimentazioni quotidiane e dell’unione dei saperi di Riccardo e di DiSanaPianta: “Elaboriamo insieme le ricette che sono il frutto del dialogo, delle scambio di idee ma soprattutto delle nostre esperienze di panificazione”. Anche la pasta madre utilizzata è la risultante dell’unione del lievito di Riccardo e delle sue socie ed è sottoposto ad un doppio rinfresco giornaliero.

 

Il forno ha inaugurato ufficialmente domenica 27 settembre 2015 e segue i seguenti orari di apertura al pubblico:

 

Domenica Chiuso
Lunedì Chiuso
Martedì 07:30–14:30
Mercoledì 07:30–14:30
Giovedì 07:30–14:30
Venerdì 07:30–14:30
Sabato 07:30–14:30

 

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.