Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Veganizziamoci: i sostituti vegan degli ingredienti per dolci

Consigli e astuzie per adattare le ricette ad una dieta vegana

 

Adottare una dieta vegana è una scelta di vita radicale che determina un articolato processo di riadattamento del proprio regime alimentare che contempla sia il consumo di determinati cibi sia l’eliminazione di prodotti di origine animale.

Trasfomare i piatti da convenzionali a vegani non è semplicissimo, ma non si deve neppure considerare una mission impossible.

Molti ingredienti utilizzati nelle ricette tradizionali, infatti, possono essere facilmente rimpiazzati con corrispettivi vegani senza rinunciare al gusto o alle proprietà nutritive.

Inoltre, grazie a piccoli trucchi ed accorgimenti, anche i piatti più classici possono essere preparati nella variante veg, considenrando che sempre più negozi bio e catene di supermercati hanno un’offerta di sostitutivi vegan e un vasto assortimento di cibi adatti all’alimentazione vegana.

 

Iniziamo a parlare di dolci: per veganizzarli ciò che vi occorre è prendere confidenza con i fondamenti della dieta vegan e con le alternative che si adattano alla preparazione dei dolci preferiti.

 

Al posto del latte vaccino, ad esempio, si trova in commercio nei negozi di alimenti bio una grande varietà di alternative vegetali: latte di riso, soia, avena, farro, miglio, quinoa, orzo, mandorle e quello di cerali.

Per la preparazione frullati, semifreddi e gelati, il più indicato è il latte di riso, grazie al suo sapore delicato e alla consistenza vellutata e cremosa.

Per i dolci che necessitano cottura, quello più indicato è il latte di soia che oltre alla fluidità può essere reperito nelle versioni aromatizzate alla vaniglia o al cioccolato.

Il latte di mandorle o di cocco, sono perfetti per la preparazione di dolcetti, cupcake e torte.

Il latte di soia o di riso, inoltre, sono particolarmente indicati per preparare a casa yogurt e panna vegetale.

 

Il sostituto vegetale al burro è la margarina, ma attenzione a ciò che è riportato tra gli ingredienti: non tutte le margarine in commercio sono tatalmente vegetali ed possono contenere anche olio di palma. Inoltre, essendo un prodotto industriale, noi lo sconsigliamo.

In alternativa alla margarina, il burro può essere semplicemente sostituito con una miscela di latte vegetale e olio di girasole o altri oli più delicati dell’olio di oliva.

 

Le uova possono comunque essere rimpiazzate senza rinunciare al gusto o alla consistenza, ecco alcuni trucchi:

  • 2 cucchiai di latte di soia in polvere e 2 cucchiai di acqua
  • 2 cucchiai di fecola di patate
  • 2 cucchiai di amido di mais (o maizena)
  • kuzo, una polvere bianca ottenuta dalla radice di una pianta giapponese – Pueraria lobata – che disciolta in acqua assume una consistenza gelatinosa che ben si adatta a far da collante nelle ricette (non solo dolci)
  • 2 cucchiai di tofu tritato
  • 2 cucchiai di farina di ceci
  • ¼ di tazza di mela cotta
  • 50 gr di farina di mais (diminuendo la dose di farina di grano)
  • ½ banana matura 
  • ¼ di tazza di yogurt di soia
  • 1 cucchiaio di aceto di mele (è indicato soprattutto nelle preparazioni dove è presente del cioccolato)
  • Miscela di semi di lino polverizzati finemente con l’aiuto di un mixer insieme a 3 cucchiai di acqua
  • Prodotti sostitutivi come No Egg – una miscela che comprende amido e farina di tapioca (si può trovare nei migliori supermercati biologici o da Veganz)

 

Molte ricette dolci possono essere realizzate anche escludendo le uova: in questo caso la ricerca del giusto equilibrio fra parti secche e liquide sarà fondamentale e occorrerà riformulare la ricette aggiungendo più di latte (di soia o di riso) e riducendo la quantità di farina. 

 

Per sostituire la colla di pesce o la gelatina, si può usare l’alga agar-agar, un gelificante naturale ricavato da alghe rosse.

 

Il miele invece può essere sostituito con il malto di riso, frumento, mais o avena.

 

Concludiamo con il cioccolato per cui le alternative possibili sono piuttosto semplici: le varianti fondenti, prive di latte o grassi animali.

 

vegan cupcake
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.