Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

YOGA PER BAMBINI

Per sapere tutto sulla pratica dello yoga per bambini, abbiamo intervistato Marta Albè, maestra di yoga dell gioia ed esperta nell’insegnamento ai più piccoli

 

yoga per bambiniCome hai iniziato a insegnare Yoga per bambini?
La mia pratica dello Yoga è iniziata durante l’adolescenza, grazie a un’insegnante che la inseriva nelle ore di educazione fisica a scuola. Crescendo ho continuato la mia pratica con diversi insegnanti di Yoga e anno dopo anno è nato il desiderio di iniziare a insegnare. Ho seguito corsi di formazione che mi permettono di insegnare Yoga e meditazione sia agli adulti che ai bambini. In particolare per quanto riguarda i più piccoli nel 2013 ho frequentato il Corso di formazione per insegnanti di Yoga per bambini condotto da Gianni Zollo e Barbara Ladisa, ideatori del metodo Balyayoga®. Questo metodo si propone di accompagnare amorevolmente i bambini nella loro crescita fisica, psichica ed emotiva, per giungere alla scoperta di sé. Dopo aver superato l’esame di fine corso e aver ottenuto la certificazione mi sono subito messa alla prova iniziando a insegnare Yoga per bambini nella zona in cui vivo, in provincia di Milano.

 

Quali sono le differenze tra lo Yoga per adulti e lo Yoga per bambini?

Lo Yoga per bambini rispetto allo Yoga per adulti ha un approccio più ludico, divertente e giocoso perché è rivolto a una fascia d’età dove proprio il gioco rappresenta la base dell’apprendimento. Le posizioni dello Yoga (asana) vengono selezionate in modo molto scrupoloso perché devono essere adatte ai bambini e dare loro beneficio. Nel metodo di insegnamento che seguo, ai bambini non viene proposta la pratica del Pranayama, cioè di particolari tecniche di respirazione che fanno parte dello Yoga e che talvolta possono essere invece eseguite dagli adulti. Il metodo Balyayoga® nell’insegnamento dello Yoga ai bambini non utilizza né il Pranayama né la ritenzione del respiro. 

 

Lo Yoga è una pratica adatta a qualsiasi bambino?

Tutti i bambini possono praticare Yoga. Questa pratica non solo è adatta a tutti ma è anche, e soprattutto, adattabile a esigenze specifiche che possono riguardare difficoltà a livello fisico, di apprendimento o di altro genere. Si è anzi visto che la pratica dello Yoga può risultare utile per aiutare bambini con diagnosi di ADHD o disturbi dello spettro autistico.

 

A partire da quale età è consigliato lo Yoga?

La pratica dello Yoga è particolarmente consigliata per bambini dai 3 anni in su, quindi dal momento in cui iniziano a frequentare la scuola dell’infanzia. Si possono proporre corsi di Yoga alla scuola materna, alla scuola primaria, alle medie e alle superiori per gli adolescenti. In realtà i bambini possono avvicinarsi allo Yoga già dall’asilo nido, tra i 2 e i 3 anni, grazie alle posizioni, ai giochi e agli esercizi più semplici.

 

yoga per bambiniÈ vero che lo Yoga migliora la concentrazione?

Lo Yoga può avere diversi benefici sia negli adulti che nei bambini. In particolare questa pratica è d’aiuto per migliorare la memoria e la concentrazione. La ricerca scientifica sta approfondendo sempre più l’impatto positivo dello Yoga su corpo, mente e emozioni. Seguire una lezione di Yoga, da adulti o da bambini, può migliorare la capacità di memoria, di concentrazione e di attenzione perché queste abilità, che nel caso dello Yoga coinvolgono sia il corpo che la mente, sono utili per seguire la lezione con piena consapevolezza. L’antico detto ‘Mens sana in corpore sano’ non è mai stato così vero.

 

Com’è una lezione-tipo di Yoga per bambini?

Una lezione-tipo di Yoga per bambini comprende alcuni momenti ben distinti da dedicare al riscaldamento, al gioco, alla pratica delle asana, al rilassamento o a una breve meditazione. Si possono anche raccontare delle piccole storie adatte ai bambini o inserire un sottofondo musicale rilassante durante la pratica.

 

Dove è possibile praticare lo Yoga per bambini?

Sono sempre più numerose le possibilità di avvicinarsi allo Yoga per bambini dato che i corsi possono essere proposti nelle scuole, nelle ludoteche, nelle palestre, nei centri Yoga, nelle sedi di associazioni che si occupano di sport e tempo libero e più in generale in spazi dove si svolgono attività per bambini.

 

Ringrazio Marta per il tempo e la disponibilità a rispondere alle nostre curiosità sullo Yoga per bambini. Per approfondire queste tematiche potete anche visitare il blog di Marta dedicato allo Yoga: martaalbe.com e seguire la sua pagina Fb: yogadeibambini.

 

Buona pratica a tutti!

 

Image credits 

yoga per bambini
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.