Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Vinnatur: assaggi ed impressioni per un evento davvero interessante

Verobiologico non poteva mancare a Vinnatur, un evento importante per gli appassionati di vino bio e naturale

 

Anche quest’anno Verobiologico ha partecipato con piacere al Salone dei Vini Naturali, organizzato dalla Associazione dei viticoltori naturali VinNatur, svoltosi in Villa Favorita a Sarego dal 9 all’11 aprile.
Un evento che nel 2016 è arrivato alla tredicesima edizione ed ha toccato il record di presenze in crescita del 20% rispetto al 2015.

 

 

Per chi non conosce la differenza tra vino biologico, biodinamico e naturale non c’è da sentirsi incompetenti o ignoranti dal momento che anche gli esperti sono tuttora alla ricerca di una definizione concorde, anzi spesso il tema è oggetto di nuovi dibattiti e vivaci scambi di opinioni a causa delle diverse tradizioni enologiche dei vari Paesi.  

Nonostante il significato esatto di cosa si voglia intendere possa non essere sempre chiaro, una prerogativa, che accomuna tutti coloro che se ne occupano da addetti ai lavori, è mantenere il terreno in un equilibrio sano con gli organismi che lo abitano avendo cura delle risorse naturali. Sono bocciati quindi additivi chimici o geneticamente modificati e si scelgono composti come decotti e minerali e nel caso del biodinamico si tiene conto delle fasi lunari e solari anche per travasare e imbottigliare.

Stiamo parlando perciò di vini che portano sulle tavole e nei bicchieri l’amore per la terra e il rispetto della natura, come ha avuto modo di spiegarci il patron dell’evento durante la nostra chiacchierata.

Questi sono i valori e la filosofia ispiratrice di questo evento che abbiamo ritrovato nella stessa associazione che organizza la manifestazione.

Angiolino Maule, presidente di VinNatur, ci ha spiegato che l’obiettivo condiviso dai produttori che ne fanno parte, è quello di “impegnarsi a rispettare concretamente la natura e la terra, lavorando con coscienza in vigna e in cantina“, per produrre vini genuini senza l’uso di pesticidi, obiettivo raggiungibile anche grazie alle numerose collaborazioni con Università e Centri per la Sperimentazione, che hanno lo scopo di incrementare competenze e qualità nei vini destinati ai consumatori.

Da sottolineare che, per entrare nell’associazione, i vini di ogni cantina vengono sottoposti in fase iniziale ad una attenta analisi per verificare la presenza di sostanze non idonee. Con piacere abbiamo anche scoperto che tra i giovani c’è molto rispetto di queste regole e condivisione di questi valori e ideali.

 

Oltre 150 Vignaioli presenti, italiani e non solo, e soprattutto tantissimi appassionati e curiosi che hanno partecipato numerosi, attirati dai vini e dalla location davvero suggestiva, dotata di un accogliente giardino immerso e circondato da un panorama davvero unico.

 

L’organizzazione interna è buona e attenta ai dettagli. Noi siamo stati accolti da Laura Sbalchiero che ci ha fornito tutti i dettagli e le informazioni essenziali oltre al calice, al libretto con tutti i produttori presenti, accompagnati da un bel sorriso accogliente.
La tasting room, sala di degustazione per gli addetti ai lavori, è davvero utile ed importante per assaggiare con calma i vini e capire meglio come muoversi all’interno degli stands.

 

Venendo ai vini assaggiati a Villa Favorita, citiamo le cantine di grande valore che ci erano state segnalate preventivamente – Carussin, Corte Sant’Alda, COS, Ferdinando Principiano, Foradori, Marco de Bartoli, – ed anche nomi ormai celebri nel settore dei vini naturali come Camillo Donati, Cà Del Vent, Castello di Stefanago, Marco Merli, Quarticello, Rocco di Carpente e Tunia per citarne alcuni e per cogliere lo spessore delle cantine presenti.

 

Qui invece vi lasciamo una carrellata di etichette che abbiamo apprezzato in particolare:

 

 

 

vinnatur
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.