Verobiologico
Caricamento...
16
set
Comments
0

Zuppa di zucca vegan e gluten free

Veronica - 16 settembre 2016 Comments0
  • Condividi su:

Questo ricetta è una zuppa di zucca hokkaido vegan e gluten-free

 

Si tratta di una semplice ricetta sana, appagante e ottima per una cena autunnale a base di zucca.

Inoltre l’assenza di derivati di origine animale e di glutine la rende perfetta per vegani, celiaci e intolleranti al glutine: insomma un piatto sano senza rinunciare al gusto!

 

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 1 ora

 

INGREDIENTI per 4 persone

  • 2 zucche Hokkaido di medie dimensioni
  • 2 scalogni a dadini
  • 3 spicchi d’aglio tritati
  • 2 tazze di brodo vegetale
  • 3 cucchiai di olio evo 
  • 2 cucchiaini di sale marino integrale
  • pepe nero
  • cannella
  • noce moscata

Per la guarnizione: Olio di semi di zucca, timo e panna vegetale (opzionale)

 

PROCEDIMENTO

Preriscaldate il forno a 180 gradi.

Con un coltello affilato, tagliate le cime di due zucche e poi tagliatele a metà.

Utilizzate un cucchiaio per raschiare tutti i semi.

Spazzolate la polpa con olio e metterle a faccia in giù sulla teglia.

Cuocete in forno per 45-50 minuti o fino a quando la forchetta trafigge facilmente la pelle. Togliete dal forno, lasciate raffreddare per 10 minuti, poi eliminate la pelle e lasciate la polpa di zucca da parte.

In una grande casseruola a fuoco medio aggiungete 1 cucchiaio di olio d’oliva, scalogno e aglio.

Cuocete per 2-3 minuti fino a quando risulti un po’ rosolato e traslucido. 

Aggiungete gli altri ingredienti, tra cui la zucca e portare lentamente a ebollizione.

Utilizzate un frullatore ad immersione per emulsionare la purea.

Continuate la cottura a fuoco medio-basso per 5-10 minuti, assaggiate e regolate condimenti come necessario.

Servite con olio di semi di zucca, rametti di timo, panna vegetale e BUON APPETITO!

 

L' autore : Veronica
Sogno che nel futuro si possano diffondere stili di vita sostenibile, ho grande passione per i social media e per la cucina sana. Panifico solo con pasta madre e curo l'orto insieme a mio figlio e mio marito. Mi definisco reducetariana ma adoro sperimentare piatti vegan. Il mio motto è: diffondiamo la cultura del biologico per il nostro benessere e per scegliere consapevolmente cosa acquistare.

Invia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*


Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.