Verobiologico
Caricamento...
15
Feb
Comments
0

La carne biologica irlandese: caratteristiche e peculiarità

Redazione - 15 febbraio 2017 Comments0
  • Condividi su:

Nonostante la tendenza ad una dieta reducetariana, le statistiche dicono che sempre più italiani scelgono carne biologica di alta qualità

 

VeroBiologico ha recentemente partecipato ad un evento molto interessante dedicato alla stampa italiana e organizzato da Bord Bia – Irish Food Board, ente governativo dedicato alla promozione e allo sviluppo del settore alimentare e dell’orticoltura nel mondo, per presentare l’eccellenza della carne biologica irlandese di bovini e ovini.

 

L’evento ha avuto luogo in parte presso il ristorante Boccon Divino di Camposampiero in provincia di Padova, dove Alberto Canton, nuovo membro del Chefs Irish Beef Club (club che unisce alcuni degli chef europei più competenti nella preparazione di questa meravigliosa carne) ha preparato piatti con carne biologica irlandese. La seconda parte dell’evento si è svolta invece nella sede di Electrolux Professional di Pordenone, con cui Board Bia condivide gli stessi valori e la stessa filosofia green oriented.

 

Qui, insieme ai partners dell’evento Cattel CateringAbp IrelandGood Herdsmen Organic Meats e a Giorgio Pellegrini, presidente dell’Associazione Macellai di Milano, abbiamo approfondito la conoscenza dei tagli e delle caratteristiche di queste carni.

Bord Bia ha promosso il programma Origin Green, progetto per cui le aziende agricole e di trasformazione irlandesi si impegnano ad attuare programmi di sviluppo sostenibile attraverso le risorse naturali irlandesi: le aziende agroalimentari che aderiscono al programma devono creare piani tra i 3 e i 5 anni in cui si impegnano ad assumere differenti criteri di sostenibilità relativi alle materie prime utilizzate, al processo di produzione e alla responsabilità sociale.  

Al momento 55.000 aziende agricole lo hanno accolto e sono state verificate. Questo rappresenta il 90% della produzione di carne bovina e l’Italia è il terzo mercato più importante al mondo per l’importazione di carne irlandese con 184 milioni di euro l’anno.

 

 

Ma cosa rende migliore la carne biologica irlandese? Ora vi spieghiamo quali sono i punti di forza.

 

acquaw286px

Le risorse idriche. Le precipitazioni regolari, da 1000 fino a 2000 millimetri all’anno ad altitudini elevate, nutrono la terra favorendo la nascita di pascoli sempre più lussureggianti; inoltre un costante lavoro di monitoraggio e protezione ambientale preserva e tiene sotto controllo la salute di tutti i corsi d’acqua.

 

pascoli_w286pxLa produzione sostenibile. Grazie alla sua singolare posizione geografica a nordovest dell’Europa continentale e alla benefica influenza della corrente del Golfo proveniente dall’Oceano Atlantico, è ricchissima di risorse naturali prima fra tutte la pioggia. Quest’ultima infatti contribuisce alla crescita di erba verde ed incontaminata nel paese. Basti pensare che 80% dei terreni agricoli irlandesi è dedicato al pascolo.

 

carne biologica

Il clima temperato. Grazie al clima oceanico temperato, l’Irlanda non soffre gli eccessivi sbalzi di temperatura che caratterizzano altre zone nella sua latitudine: gli inverni sono brevi e miti, le estati mai troppo secche o afose.

Il clima irlandese è stato il fattore chiave nel sostenere i modelli più tradizionali di agricoltura. Inoltre la qualità dell’aria in Irlanda, misurata dall’Enviromental Protection Agency, registra valori di AIQH, Air Quality Index for Health, fra i più alti in Europa. 

 
 
erba_w286pxL’alimentazione a base di erba. L’abbondante crescita di erba assicura il nutrimento con pascolo all’aperto per gran parte dell’anno. Differenti studi hanno dimostrato quanto un’alimentazione a base di erba sia molto più sana e naturale per i bovini rispetto al classico grano: la carne proveniente da allevamenti nutriti a erba è ricca di Omega 3 e 6, vitamine A ed E e carotene.
 
 

terra_w286px

Il suolo irlandese. Il terreno irlandese è prevalentemente di tipo calcareo, naturalmente ricco di calcio e altri nutrimenti; la fertilità del terreno e le abbondanti piogge fanno sì che vengano a crearsi le condizioni ideali per la pastura del bestiame. Il pascolo più nutriente è costituito da erba giovane a crescita rapida ed è proprio per questo che gli agricoltori irlandesi praticano il pascolo a rotazione.

 

 

Nonostante la tendenza a ridurre il consumo di carne a favore di una dieta reducetariana, la carne bovina biologica sta arrivando sulle tavole degli italiani e in particolare la carne di manzo, versatile, dal colore rosso vivo e dal gusto intenso, ha entusiasmato i consumatori italiani che la vedono sempre più protagonista nella loro tavola. Una carne biologica, molto saporita e di ottima qualità, che si scioglie in bocca: sono questi i commenti durante l’evento da parte di palati esigenti in fatto di cibo, dai giornalisti agli chef presenti.

 

carne biologica

 

In sintesi, la carne bovina irlandese è sicura, tenera e gustosa:

  • In Irlanda esiste una tradizione di allevamento non intensivo tramandata di generazione in generazione. Il bestiame pascola liberamente all’aperto, la muscolatura cresce forte e conseguentemente la carne risulta tenera e gustosa.  
  • L’Irlanda è un paese dal clima mite e umido, questo produce un ambiente ideale per l’erba ricca di minerali e altri elementi nutrizionali.

  • Il bestiame viene alimentato con una miscela di erba e foraggio selezionato, che fornisce il nutrimento giusto e essenziale per la loro crescita. Il risultato è un prodotto sano e sicuro, una carne tenera e saporita che mantiene queste qualità durante la cottura. 

 

carne biologicaIl bestiame biologico, bovino ed ovino, è allevato su pascoli non contaminati da fertilizzanti chimici, antiparassitari e diserbanti e in fattorie biologiche dove la priorità è il benessere degli animali.Inoltre l’utilizzo di antibiotici, ormoni e medicinali è vietato.

A garantire ulteriormente l’elevato standard qualitativo delle carni bovine e ovine irlandesi, c’è il programma di Qualità Assicurata per la carne bovina e ovina – BLQAS – grazie al quale i consumatori hanno la certezza che sulle loro tavole arriverà solo la migliore carne e che stabilisce i requisiti e le rigide regole da rispettare durante l’allevamento e la lavorazione della carne; gli operatori del settore sono sottoposti a controlli regolamentari così come a ispezioni casuali.

Prendendo spunto dalle parole di Giorgio Pellegrini, che ha invitato a mangiare carne di qualità, pensiamo che sia giunto il momento per tutti di fare una seria riflessione sulla sostenibilità ambientale degli allevamenti e su una scelta consapevole di carne biologica garantita proprio come sta facendo l’Irlanda con questo programma virtuoso. 

L' autore : Redazione

Invia un commento

Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.