Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Come fare il pane senza lievito

Ecco la ricetta del pane azzimo ovvero il pane senza lievito

 

Per coloro che vogliono preparare il pane ma non hanno a disposizione la pasta madre e neppure il lievito di birra, per chi soffre di intolleranze al lievito, per chi non ha molto tempo a disposizione o semplicemente vuole sperimentare una nuova ricetta, ecco come potete preparare il pane azzimo, pane di origine ebraica che non prevede l’uso del lievito nella preparazione.

In questo caso, i vantaggi sono molteplici: da un lato coloro che hanno problemi legati ai lieviti possono mangiare il pane in tutta tranquillità; dall’altro si evita l’attesa della lievitazione e fermentazione particolarmente lunghe per le ricette a base di lievito madre.

 

Il pane azzimo è una preparazione molto antica: nella sua preparazione originale è privo di lievito e sale, ottenuto mescolando farina di cereali e acqua, ed è stato per molto tempo l’unico tipo di pane ad essere realizzato. Soltanto in seguito all’invenzione dei forni, alla scoperta del lievito, alla molitura della farina e all’aggiunta di altri ingredienti nell’impasto, la preparazione del pane si è evoluta. Molte popolazioni continuano ancora oggi a preparare pane azzimo anche per questione di praticità: è semplice da confezionare e facile da conservare anche per lunghi periodi di tempo.

Il pane non lievitato è anche un simbolo della Religione ebraica: viene consumato, infatti, durante la settimana pasquale per commemorare l’esodo degli Israeliti dall’Egitto. 

 

In questa ricetta proponiamo una versione del pane azzimo arricchita con olio e sale per migliorarne il gusto. L’assenza del lievito non consente di innescare tutti quei processi fermentativi di maturazione tipici di un impasto lievitato, è consigliabile quindi, per questa preparazione, l’utilizzo di farine deboli, povere di glutine e quella integrale.

 

Ma vediamo assieme quali sono gli ingredienti per realizzare il pane azzimo in casa.

 

Ingredienti

 

Procedimento

Prendere una ciotola capiente e versateci dentro la farina ed il sale a fontanella. Creare una cavità in cui verserete l’acqua tiepida e l’olio.

Mescolare bene e mettere la pasta su di una spianatoia.

Lavorare fino a che non sarà morbida ed elastica ricavando poi dall’impasto quattro palline.

Rivestire la leccarda con un foglio di carta da forno ed adagiare le palline ben distanziate.

Per evitare che l’impasto si secchi troppo, bagnare un foglio di carta da forno, strizzatelo, e ponetelo sopra le palline.

Lasciare in posa per 30 minuti e trascorso questo tempo, stendere ogni pallina aiutandovi solo con le mani: doverete ottenere un cerchio del diametro desiderato.

Posizionare i dischi di pasta sulla leccarda e bucherellarli leggermente con una forchetta.

Preriscaldare il forno a 220 gradi e lasciare i dischi in forno per circa 12-15 minuti.

 

Consigli per un aperitivo? Servitelo con patè d’olive e hummus, farete un figurone!

 

NOTE:

Nel caso vogliate un pane più saporito, spennellate i dischi con un’emulsione di acqua e olio d’oliva.

 

photo credits 

pane senza lievito
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.