Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

Risotto al topinambur

Ricetta per un risotto semplice e veloce a base di tobinambur

 

Il topinambur è chiamato anche carciofo di Gerusalemme, tartufo di canna, girasole del Canada, patata del Canada, pera di terra e rapa tedesca.

 

È una pianta perenne provvista di una radice a tubero, molto bitorzoluta, foglie pelose verdi e fiori simili a piccoli girasoli, di un bel colore giallo intenso che fioriscono in autunno. Si trova in tutto il territorio italiano, soprattutto lungo i corsi d’acqua.

 

Il topinambur è un tubero ricco di benefici: ad esempio è considerato un cibo dietetico e adatto ai diabetici.

 

Come tutti gli alimenti di origine vegetale, non contiene colesterolo; è indicato soprattutto per arricchire la nostra alimentazione di fibre, antiossidanti, vitamine e sali minerali, con particolare riferimento al topinambur crudo. Un adeguato apporto di fibre nella dieta aiuta a ridurre i problemi di stitichezza e favorisce il corretto funzionamento dell’intestino.

 

Il topinambur contiene antiossidanti, come la vitamina A, la vitamina C e la vitamina E. Queste sostanze, insieme a flavonoidi e carotenoidi, contribuiscono a contrastare l’azione dei radicali liberi e ci proteggono dalle infiammazioni e da forme virali come influenza e raffreddore. Inoltre il topinambur ci aiuta ad arricchire la nostra dieta di ferro e di folati, molto importanti durante la gravidanza per prevenire malformazioni nel feto.

 

topinamburInserire il topinambur nella nostra alimentazione è molto semplice. Infatti possiamo preparare numerose ricette con il topinambur che viene consumato sia crudo che cotto.

 

Il risotto al topinambur è un piatto delizioso, dal sapore delicato e molto ricercato. Il tubero infatti ricorda molto i carciofi come gusto ma con un tocco ancora più speciale.

 

Utilizzate questo ingrediente per realizzare un primo piatto che lascerà senza parole i vostri ospiti, pur nella sua semplicità.

 

Questo tubero era coltivato dagli Indiani d’America, venne poi portato in Europa per scopi alimentari e si diffuse molto rapidamente tanto da diventare una pianta infestante.

 

Vediamo insieme come preparare questo bel risotto!

 

INGREDIENTI (per due persone)

  • 350 g di topinambur
  • 120g di riso bio tipo vialone nano
  • olio evo qb
  • brodo vegetale qb
  • un bicchiere di vino bianco secco
  • 2 scalogni
  • parmigiano reggiano qb
  • prezzemolo per guarnizione

 

PROCEDIMENTO

Far appassire in un tegame lo scalogno, unire il topinambur ben lavato e tagliato a cubetti, lasciar rosolare qualche minuto poi aggiungere il riso. 

 

Tostare il riso per un minuto ed aggiungere un bicchiere di vino bianco.

 

Un volta evaporato il vino, aggiungere il brodo vegetale.

 

risotto al tobinamburPortare a cottura come per un normale risotto, aggiustare di sale e pepe e servire con una spruzzata di prezzemolo ed una abbondante spolverata di parmigiano reggiano.

 

BUON APPETITO!

 

 

topinambur
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.