Verobiologico
Caricamento...
  • Condividi su:

REKO, il canale di distribuzione diretta di prodotti locali arriva in Italia

Il nuovo sistema di vendita che sfrutta i social, senza intermediari, a filiera corta e km0, ha già conquistato tantissimi produttori e consumatori

 

I social network stanno diventando sempre più popolari, ma vi sareste mai immaginati di poterli usare per ordinare frutta e verdura fresca locali?

 

Oggi si può grazie a REKO, acronimo di Rejäl Konsumption, che si può tradurre in italiano con consumo giusto.

 

guida alla spesa sostenibile

 

COS’È REKO?

Si tratta di un modello di vendita che cerca di facilitare il rapporto diretto tra i produttori ed i consumatori grazie ai social media, valorizzando le peculiarità dei prodotti locali e le realtà agricole del territorio.

 

Thomas Snellman è l’ideatore di questo progetto innovativo e lo ha inaugurato a Jakobstad e Vasa in Finlandia nel 2013. REKO ha avuto in breve tempo un grande successo facendo incontrare produttori e consumatori, creando allo stesso tempo reti di distribuzione a filiera corta e km0 per i prodotti locali.

 

Concretamente i produttori possono usare il gruppo di Facebook REKO della zona per comunicare quali prodotti hanno a disposizione e i clienti possono fare un ordine commentando direttamente il post del produttore. 

Le consegne dei prodotti sono gestite dal produttore al consumatore in un luogo prestabilito e spesso c’è anche il tempo per fare una bella chiacchierata con l’agricoltore!

 

Inoltre non esiste un’organizzazione formale dietro a ciascun gruppo REKO, quindi non sono previsti né costi amministrativi e neppure spese di gestione. 

Gli amministratori dei gruppi di Facebook sono generalmente volontari e i punti di consegna sono scelti strategicamente in modo da agevolare la distribuzione. 

 

A chi si rivolge

  • A chi vuole comprare cibo stagionale, fresco e genuino ad un prezzo accessibile.
  • A chi vuole sapere cosa sta mangiando: cibo prodotto localmente, con una origine conosciuta.
  • A chi vuole comprare prodotti biologici del territorio.
  • A chi si interessa il cibo ed desidera provare nuovi prodotti e nuovi canali di acquisto.
  • A chi vuole valorizzare l’agricoltura locale e un modo di alimentarsi più consapevole e corretto.

 

Quali sono i vantaggi per te e per l’ambiente

  • Puoi comprare prodotti freschi a un prezzo inferiore.
  • Non paghi per pubblicità, intermediari e neppure per il packaging.
  • Puoi sostenere l’economia locale.
  • Puoi supportare gli agricoltori e i produttori locali pagando un prezzo equo direttamente a loro.
  • Hai l’opportunità di incontrare di persona chi produce il tuo cibo mettendoci la faccia. 
  • Puoi incontrare consumatori che la pensano come te e stabilire relazioni condividendo esperienze e ricette.
  • Contribuisci a ridurre le emissioni di CO2 consumando prodotti che provengono dal tuo territorio.
  • Lo spreco si riduce a zero in quanto gli agricoltori raccolgono e portano solo ciò che è stato ordinato su Facebook.

 

Come sta procedendo

Dal 2014 si è diffuso rapidamente in tutta la Finlandia e non solo.

Attualmente sono attivi più di 150 gruppi con 200.000 consumatori coinvolti, 500 in più ogni giorno.

 

reko distribuzione diretta

Distribuzione degli ordini | credits Reko Helsinki

 

Nel 2018 il primo progetto pilota di REKO è approdato anche in italia, a Reggio Emilia, supportato dal Comune di Reggio Emilia.

Come già detto, ci si iscrive al gruppo di FaceBook REKO Reggio Emilia, si ordina commentando direttamente il post del produttore e ogni giovedì pomeriggio, dalle 18 alle 19,30, si incontrano fisicamente i produttori nel parcheggio antistante il Circolo Arci Pigal in via Errico Petrella, 2, a Reggio Emilia in prossimità dello Stadio Mapei-Città del Tricolore, per il ritiro dei prodotti. 

 

E se il progetto avrà il successo che merita, si attiveranno altri punti di consegna nella città!

 

Speriamo che presto anche altre città seguono l’esempio virtuoso di Reggio Emilia e possano proliferare come in Finlandia gruppi REKO perché i consumatori sono sempre più interessati a sapere da dove proviene il loro cibo ed a sostenere gli agricoltori ed allevatori locali.

 

 

Aarón Blanco Tejedor

reko
Per offrirti il miglior servizio possibile in questo sito utilizziamo i cookies, anche di terze parti a solo scopo statistico. Continuando la navigazione ne autorizzi l'uso. Ulteriori informazioni.